King Prestiti Network Creditizio e Assicurativo
Sei in: Altro

Domande e risposte

Domanda: nel settembre del 1997 ho contratto una cessione del quinto dello stipendio con una finanziaria, durata decennale. Nel febbraio del 2001 ho contratto un altro prestito, stavolta con l’INPDAP durata 24 mesi, doppia mensilità. Posso contrarre un altro prestito personale?
(Antonio R. - Roma).

Risposta: la normativa attuale (il DPR 180/1950 e successivi regolamenti attuativi) stabilisce che una cessione del quinto dello stipendio possa essere rinnovata dopo almeno quattro anni dall’inizio del suo ammortamento. Il piccolo prestito, in sede di rinnovo del finanziamento, sarà estinto nella misura di una mensilità e la relativa rata sarà dimezzata.

..........................................................................



Domanda: sono un dipendente delle Forze Armate. In occasione del mio matrimonio, avvenuto due anni fa, contrassi un prestito decennale con l’INPDAP. Posso ottenere, tramite la Vs. Società, un altro finanziamento?
(Lucio B. - Taranto)

Risposta: può ottenere il cosiddetto “prestito con delegazione di pagamento in busta paga”. La rata della delega concorrerà con quella della cessione.

..........................................................................


Domanda: nell’ultimo periodo della mia vita, ho contratto tanti piccoli prestiti personali con banche e finanziarie per ottemperare a diverse esigenze familiari; la somma di tutti i miei finanziamenti alla fine del mese comporta un esborso notevole rispetto al mio stipendio. Dispongo di un appartamento ricevuto in eredità. Posso richiedere un mutuo che estingua tutti i miei debiti?
(Roberto Z. - Lecco)

Risposta: prevediamo, tra le nostre forme di finanziamento, il mutuo per liquidità. È fondamentale, però, che tutte le rate dei prestiti in corso siano pagate regolarmente.

..........................................................................


Domanda: ho stipulato un mutuo ipotecario di Lit. 100.000.000 nel 1995 a tasso fisso del 9, 75%. La mia banca mi ha proposto una rinegoziazione prevedendo un tasso d’interesse superiore a quello di mercato. Posso rivolgermi ad un’altra struttura bancaria? E che penale dovrò pagare?
(Franca G. - Torino)

Risposta: se il mutuo proposto dalla Sua banca non è concorrenziale rispetto ai tassi di mercato, indubbiamente rivolgendosi ad un’altra struttura risparmierebbe.
La misura della penale per anticipata estinzione del prestito è indicata nel contratto di mutuo.

..........................................................................


Domanda: Fino a che età è possibile ottenere un mutuo? Gradirei richiederne uno per l’acquisto di un’abitazione? Quale sarebbe la durata massima possibile?
(Paolo T. - Ischia - NA -)

Risposta: in linea di massima, l’ammortamento di un mutuo ipotecario deve concludersi al compimento del settantacinquesimo anno d’età del richiedente. Pertanto, Lei potrà richiedere un finanziamento avente durata massima di tredici anni.

..........................................................................


Hai bisogno di informazioni o chiarimenti da richiedere al nostro esperto?

@


Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più Chiudi