Arredinsieme - Arredamento, Mobili e Complementi d'arredo, Italian Furniture Store - Pesaro
Sei in: Altro

Piante depura aria

depurare l'aria di casa

Esistono piante per depurare l’aria di casa? La risposta è sì. Certo la prima regola contro l’inquinamento domestico è quella di far arieggiare la casa e ancora prima sarebbe buona norma cercare di prevenire che l’aria si impregni di polveri, muffe, fumi, spray, detergenti chimici e così via. Possiamo infatti servirci di rimedi e prodotti natuali, fai da te, per pulire la nostra abitazione ma questo è un altro discorso, seppur correlato.

Vediamo allora auli sono le piante, dalle più comuni alle meno note, che oltre ad abbellire le nostre stanze sono in grado di purificare e depurare l’aria di casa.

Piante per depurare l’aria di casa: quali sono?

Aloe vera : filtra il benzene e la formaldeide, un composto chimico largamente utilizzato a livello industriale molto nocivo per l’uomo e contenuto soprattutto nelle resine sintetiche, quindi anche in alcuni tipi di mobili, quindi occhio a quelli realizzati con truciolati, compensati (FF è la sigla che indica senza formaleide) ma anche alle moquette e ai prodotti chimici per la pulizia casa. L’aloe vera ha bisogno di molta luce, mettetela vicino a un balcone o a una finestra.

Azalea : pianta tra le più belle per scopo ornamentale buona anche per depurare l’aria di casa. Deve prendere tanta luce ma deve stare in un ambiente piuttosto fresco. Pure l’azalea contrasta la formaldeide che può essere presente come accennato anche nei detergenti chimici e in altri prodotti per la casa come le schiume isolanti.

Potos o Scindapsus : pianta che non abbisogna di grande esposizione alla luce, tutt’altro, e che perciò è l’ideale per luoghi più bui come la sgabuzzino, la soffitta o il garage; filtra i gas di scarico e la formaldeide.

Palma di bambù: come il Potos sta bene anche in zone prive di luce. Buona per filtrare la formaleide, il benzene e il tricloroetilene, un composto alifatico clorurato utilizzato a livello industriale come solvente organico per produrre plastica, gomma, vernici e coloranti.

Crisantemo: il crisantemo (già simbolo dell’impero del Sol Levante) è una pianta dalle moltissime varietà (anche ibride) che riesce a filtrare il benzene contento nei detersivi chimici, nelle vernici, nelle plastiche e nei detersivi. Va ben esposta alla luce.

Gerbera : la gerbera assorbe la trielina contenuta nei vestiti, in tovaglie, stoffe e altri tessuti domestici che solitamente vengono lavati a secco. La sua posizione ideale è dunque dove lavate i panni.

Edera : è tra le piante più comuni da vedere all’esterno delle abitazioni, se messa all’interno delle mura domestiche aiuta a depurare l’aria di casa dalla formaleide.

Lingua di suocera: il nome scientifico di questa pianta (dall’evocativa denominazione “volgare”) è Sanseveria Trifasciata Laurenti. Bella e utile, tra le migliori per depurare l’aria di casa, ottima per il bagno ma anche per la cucina.

Falangio (: oltre ad essere efficace contro la formaleide e il benzene, filtra anche lo xilene (usato come solvente, sgrassante e diluente per inchiostro, vernici e adesivi) e l’ossido di carbonio.

Dracena marginata : arbusto dalle foglie verde scuro contornate di rosso utile contro le sostanze chimiche contenute nelle lacche e nelle vernici.

Ficus : filtra gli agenti inquinanti che possono essere contenuti nei tappeti e nei mobili. Va annaffiato con regolarità e va esposto a una buona luce.

Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più Chiudi