Arredinsieme - Arredamento, Mobili e Complementi d'arredo, Italian Furniture Store - Pesaro
Sei in: Altro

Smacchiare il divano

Tipi di tessuto

Il divano è uno degli arredi della nostra casa che si macchia più frequentemente dato che si utilizza tutti i giorni e anche i bambini spesso ci passano ore sopra a giocarci. Per mantenerlo bello a lungo bisogna pulirlo spesso e se si macchia bisogna intervenire, con i rimedi specifici, per eliminare velocemente lo sporco ed evitare che il tessuto del divano si rovini. Per ogni macchia c'è un rimedio quindi non disperate se avete trovato sul vostro divano dello sporco che proprio non siete riuscite a mandar via.
Per smacchiare un divano bisogna, innanzitutto, distinguere tra i vari tipi di tessuto, per ciascuno dei quali esiste una soluzione differente. Se il vostro divano è sfoderabile vi basterà togliere il rivestimento e lavarlo seguendo le indicazioni riportate sull'etichetta e pretrattando la macchia, altrimenti portate il tessuto il lavanderia e sarete sicuri che sarà pulito e profumato (sopratutto se si tratta di seta o di lana). Sarà più difficile da smacchiare il divano non sfoderabile e soprattutto quello rivestito da tessuti delicati come la pelle e il velluto .

Consigli di pulizia

Prima di smacchiare il divano bisogna procedere alla sua pulizia anche perché alcune macchie, con una pulizia approfondita, spariscono facilmente.
Se il rivestimento del vostro divano è di un tessuto robusto , dovete prima eliminare la polvere con l'aspirapolvere, poi lavarlo con la schiuma a secco.
Se si tratta di un tessuto delicato, invece, pulitelo con il sapone in polvere e poi spazzolatelo con una spazzola non troppo aggressiva.
Per pulire il camoscio utilizzate la schiuma secca e, per eliminare i residui, passate l'aspirapolvere.
Se il vostro divano è rivestito di velluto potete utilizzare la schiuma secca oppure una soluzione di acqua ed ammoniaca da strofinare leggermente sulla superficie del divano. Una alternativa naturale ed efficace è quella di pulire il velluto con la crusca, riscaldatela nel forno e stendetela sul divano, spazzolatela delicatamente e poi aspirate tutto con l'aspirapolvere.
Se il vostro divano è rivestito di cuoio oppure di pelle cercate di pulirlo con i prodotti specifici consigliati dalla casa produttrice oppure potete utilizzare un panno morbido imbevuto di acqua e sapone di marsiglia. Per lucidarlo e ravvivare il colore passateci un velo di cera d'api.
Se il tessuto del vostro divano è in pelle sintetica potete pulirlo con un panno morbido bagnato con acqua e sapone neutro oppure con il latte detergente che rende il tessuto più morbido e lucido.
Se il vostro divano è di paglia lavatelo con l'acqua salata e, senza risciacquare, fatelo asciugare al sole, quando la paglia è ingiallita utilizzate una miscela composta da un litro di acqua ed un bicchiere di acqua ossigenata che servirà a sbiancarlo.
Macchie difficili

Ruggine : per eliminare le macchie di ruggine dal divano (anche quello di pelle) potete utilizzare un panno imbevuto di trielina, acetone oppure alcool.
Vino : se il vostro divano è rivestito di cotone potete eliminare la macchia di vino utilizzando succo di limone e sale mentre se è rivestito di un tessuto sintetico oppure di lana utilizzate acqua ed ammoniaca da tamponare con un panno morbido.
Birra e alcolici vari: per eliminare questo tipo di macchia occorre prima assorbire tutto il liquido con la carta assorbente e poi lavare con acqua tiepida e sapone neutro. Se si tratta di un divano di stoffa potete utilizzare anche una miscela di aceto bianco ed alcool, mentre sulla lana è consigliabile tamponare il tessuto con acqua ed ammoniaca.
Frutta e succhi : per togliere questo genere di macchia occorre tamponare il tessuto con poca acqua calda mescolata con l'aceto bianco, sulla pelle utilizzate una spugna bagnata con acqua e sapone neutro mentre sui tessuti resistenti potete utilizzate sale e limone.
Unto : questa è una delle macchie che si elimina con maggiore difficoltà dai divani. Se il vostro divano è in pelle utilizzate una miscela composta con acqua tiepida, sapone neutro e un cucchiaio di ammoniaca, risciacquate passandoci sopra un panno pulito. Se il divano è di stoffa cospargete sulla macchia del talco e, dopo qualche minuto, spazzolate delicatamente.
Caffè : se la macchia di caffè è vecchia e secca ammorbiditela prima con della glicerina poi lavate con acqua e sapone mentre sulle fibre artificiali e sulla lana utilizzate acqua e ammoniaca.
Inchiostro : per eliminare l'inchiostro dalla pelle occorre tamponare con il latte mentre sui tessuti resistenti utilizzate acqua ed ammoniaca.
Sangue : per eliminare il sangue usate solo l'acqua fresca perché se utilizzate altro potete fissare irrimediabilmente la macchia sul divano.
Trucco : Il rossetto ed il fondotinta si eliminano tamponando il tessuto con alcool ed etere mentre la cipria si elimina semplicemente spazzolando.
Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più Chiudi