Tutti i colori del benessere
Sei in: Altro

Azione curativa delle pietre



L'AZIONE CURATIVA DELLE PIETRE

L'azione curativa delle pietre, si fonda, come anche per l'omeopatia, sul il loro effetto energetico .

Le pietre assorbono vibrazioni energetiche e le restituiscono, in forma mutata.

Ogni pietra prende una porzione della luce visibile e la assorbe. Riflette poi quella altra parte di luce che invece non ingloba. Questa luce riflessa è il colore visibile della pietra.

Stessi tipi di pietra possono rivelare differenze, in relazione al diversi luoghi ove sono state rinvenute. Noi umani, abbiamo bisogno di ARIA per nutrirci e respirare. Questa "bruciando" libera energia.

Ma ci sono altre energie "invisibili" che sono necessarie alla vita. Una di queste è la LUCE .
Anche se "la scienza" non ha ancora riconosciuto e dimostrato del tutto questa tesi, possiamo osservare quanto un individuo che viva in assenza della luce del giorno indebolisca il suo sistema immunitario e diventi più facilmente depresso , carente di gioia e di ottimismo. Con il buon senso non possiamo negare che abbiamo bisogno della luce solare per mantenerci sani.

La " teoria biofotonica " sostiene che le cellule nel corpo si comprendono/comunicano con l'aiuto di segnali di luce, che sono sempre a disposizione e misurabili anche con alcune apparecchiature dell'uomo.


Il pianeta e tutto ciò che è stato creato nella natura, "vive", non abitiamo quindi su una massa informe e morta di cui possiamo fare ciò che vogliamo. Tutto ciò che possiamo percepire con i sensi è espressione di forze spirituali. Nell'antichità queste forze si chiamavano "dei", la scienza oggi le definisce "leggi di natura".


In varie culture diverse fra loro (per esempio in India, Caldea, Grecia, Roma, Mesopotamia ed Egitto) venivano attribuite a deità specifiche delle pietre con caratteristiche corrispondenti. Questo ci dice che già in tempi remoti erano chiare le diversità e i diversi effetti delle pietre.


L'epoca dell'I lluminismo segnò il declino della terapia delle pietre e cristalli . Poiché tutto doveva essere spiegato con la ragione, per essere ritenuto "vero", la ragione non poteva spiegare certi fenomeni e preferì bollarli di "superstizione".


La conseguenza fu che questo sapere sul potere curativo delle pietre, molto spesso rimase patrimonio di società segrete , che di nascosto hanno tramandato per secoli il sapere esoterico e naturalistico.

.
Tuttavia ci sono esempi anche nella storia medievale ad esempio, come Hildegard von Bingen , una sorprendente figura d guaritrice, badessa, scrittrice, musicista, erborista, poetessa, che annoverava le pietre tra i rimedi di guarigione messi a disposizione da Dio all'uomo

Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più Chiudi