Studio di Ingegneria Civile - Ingegnere Antonio Gullotta
Sei in: Altro

Termografia edilizia

Cos'è l'infrarosso?

Termografia all'infrarosso

La termografia all'infrarosso può essere definita come l'arte di trasformare un'immagine ad infrarossi in un'immagine radiometrica che consenta di leggere i valori della temperatura dall'immagine. L'energia termica, o ad infrarossi, risiede nello spettro non visibile perché la sua lunghezza d'onda è troppo lunga per essere scorta dall'occhio umano. Si situa in quella parte dello spettro elettromagnetico che percepiamo come calore. Qualsiasi oggetto ad una temperatura superiore allo zero assoluto emette radiazioni all'infrarosso, invisibili all'occhio umano. Anche oggetti che sappiamo essere molto freddi, come i cubetti di ghiaccio, emettono radiazioni infrarosse.

IR spectrum

Più la temperatura di un oggetto è elevata, maggiori sono le radiazioni IR che emette. Tali radiazioni sono invisibili all'occhio umano ma individuabili grazie alle termocamere ad infrarossi che mostrano, attraverso delle immagini, il calore emesso da queste radiazioni. Tali immagini consistono in una mappa di colori che segnalano le temperature di superficie di un oggetto. Una termocamera è inoltre un'eccezionale strumento di diagnostica utilizzabile in molti settori, poiché riesce ad individuare componenti o aree soggette a punti caldi/freddi. E, dato l'attuale impegno dell'industria a migliorare le efficienze costruttive, gestire l'energia ed aumentare la sicurezza sul lavoro, emergono continuamente nuove applicazioni che le termocamere sono in grado di soddisfare.

Perché misurare la temperatura?

L'infrarosso e la misurazione della temperatura

Talvolta, individuare un problema mediante l'utilizzo di una termocamera ad infrarossi non è sufficiente. Infatti, un'immagine IR senza una misurazione accurata della temperatura non fornisce informazioni dettagliate sulle condizioni ad esempio di un cavo elettrico o un dispositivo meccanico usurato. Molti componenti elettrici funzionano correttamente a delle temperature molto superiori rispetto alla temperatura ambiente. Pertanto un'immagine ad infrarossi, senza l'indicazione della misurazione della temperatura, può essere fuorviante perché potrebbe visivamente suggerire un problema che in realtà non esiste.

Manutenzione preventiva

Le termocamere ad infrarossi, che forniscono la misura della temperatura, consentono ai responsabili di manutenzione di poter esprimere dei giudizi ben fondati sulle reali condizioni dei dispositivi elettrici/meccanici soggetti all'analisi termografica. Le misurazioni della temperatura possono essere confrontate contemporaneamente con le temperatura operative storiche o con le letture termografiche di apparecchiature simili, per determinare se un aumento significativo della temperatura potrà compromettere l'affidabilità del componente o la sicurezza dell'impianto.

IR images.png

Perché utilizzare le termocamere?

Perché scegliere una termocamera FLIR? Per la misurazione della temperatura in modalità senza contatto esistono anche altre tecnologie. I termometri all'infrarosso, ad esempio.

pyrometer.png

Termometri all'infrarosso e termocamere a confronto

I termometri all'infrarosso (IR) sono strumenti affidabili ed estremamente utili per misurazioni della temperatura su punti singoli ma, quando si tratta di analizzare aree o componenti di grandi dimensioni, è facile lasciarsi sfuggire aree soggette ad infiltrazioni d'aria/acqua o a scarso isolamento.

Una termocamera ad infrarossi FLIR è in grado di analizzare interi edifici, impianti di riscaldamento ed installazioni HVAC. La termocamera FLIR è sempre in grado di identificare le aree problematiche che non possono essere viste ad occhio nudo.

Come se si utilizzassero migliaia di termometri IR contemporaneamente

Con un termometro IR è possibile misurare la temperatura di un singolo punto. Le termocamere FLIR sono in grado di misurare le temperature di un'intera immagine.
La FLIR i3 ha una risoluzione dell'immagine ad infrarossi di 60 x 60 pixel. Ciò significa che equivale all'utilizzo di 3.600 termometri IR contemporaneamente. La termocamera FLIR B660, il nostro modello più avanzato, ha una risoluzione di 640 x 480 pixel, ciò equivale a 307.200 pixel o all'impiego contemporaneo di 307.200 termometri IR.

IRvsTH_1.png
IRvsTH_2.png

IRvsTH_3.png

Individua i problemi in modo più semplice, rapido ed accurato.

Se si utilizza solo un termometro IR a punto singolo è facile non accorgersi di un problema critico in un edificio. Una termocamera FLIR vi offrirà un quadro completo della situazione ed un rapporto diagnostico immediato. Oltre ad individuare un problema di costruzione di un edificio, ne mostra anche l'intera portata.

Come funziona una termocamera ad infrarossi?

Rilevamento dell'energia all'infrarosso

camera Una termocamera ad infrarossi è un dispositivo senza contatto che rileva l'energia all'infrarosso (calore) emessa da un oggetto e la converte in un segnale elettronico che viene successivamente elaborato per produrre un'immagine termica su un display ed eseguire i calcoli della temperatura. Il calore rilevato da una termocamera può essere quantificato in modo estremamente preciso, permettendo non solo di monitorare l'andamento termico ma anche di identificare e valutare la gravità relativa ai problemi legati al calore.

Recenti innovazioni nell'ambito dell'infrarosso

Le recenti innovazioni, quali in particolare l'avanzata tecnologia dei detectors di ultima generazione, nuove funzionalità automatiche ed innovative e lo sviluppo di nuovi softwares per l'analisi e reportistica, offrono soluzioni di analisi termografiche migliori e dai costi molto più contenuti.

Lo studio è attrezzato con termocamera per gli usi che sono mostrati nel video. Vedi anche scheda servizi "Termografia". I costi del servizio sono concorrenziali, chiama per un preventivo, non te ne pentirai !!!

Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più Chiudi