GIANT srl - PRODUZIONE SACCHI RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI, IMMONDIZIA, SPAZZATURA, NETTEZZA URBANA, IN POLIETILENE E BIODEGRADABILI COMPOSTABILI
Sei in: Articoli: Le Bioplastiche e i Biopolimeri biodegradabili:

VEGEMAT : la bioplastica 100% vegetale che non spreca nulla della pianta del mais

Vegemat ® è un granulato biodegradabile di produzione francese nato per la manifattura di componentistica rigida e gode di proprietà meccaniche e di resistenza uniche nel suo genere. Vegemat ® è un materiale particolarmente biodegradbile e, all'interno di un normale ciclo di compostaggio, la posata prodotta con questo tipo di granulato degrada totalmente e non è più riconoscibile in soli 10/15 giorni. Le posate in Vegemat ® , biodegradbili al 100% anche nell'ambiente naturale , nascono prive di alcun tipo di carica minerale aggiuntiva mantenendo così la loro completa origine da risorse interamente rinnovabili, ciò pur garantendo una buona resistenza alle alte temperature e una robustezza senza pari. Le posate prodotte in Mater-bi invece contengono al proprio interno cariche minerali che ne aumentano la resistenza alle alte temperature a scapito, però, dei tempi e dell'idoneità al compostaggio. Le cariche minerali, infatti, pur essendo di origine naturale, non sono derivate da risorse rinnovabili e, pertanto, non possono definirsi biodegradabili al 100%. Le cariche minerali presenti nelle posate in mater-bi si individuano principalmente nelle componenti del talco, carbonato di calcio e similari. Non hanno effetti negative sulla salute ma, pur essendo naturali, non sono componenti derivati da risorse rinnovabili: questo significa che non interagiscono con i microrganismi presenti nel terreno, quegli stessi microrganismi che sono la causa principale del processo di biodegradazione. Questo comporta un non indifferente allungamento dei periodi di compostaggio e di smaltimento (peraltro mai del tutto completo: i minerali presenti rimarranno tali anche dopo il ciclo di compostaggio) delle posate prodotte con materiali che usiamo definire "caricati". Il mater.bi nasce principalmente per un utilizzo tramite estrusione e dà il meglio di se nell'ottenimento del film biodegradabile( ad esempio sacchetti). E' infatti un materiale molto flessibile e con scarse proprietà dal punto di vista della rigidità. L’ eventuale assenza di cariche minerali nel mater bi, oltre a compromettere del tutto l'uso delle posate alle alte temperature (il mater-bi non caricato resiste molto meno di Vegemat ® al calore) evidenzia ancora di più l'assenza di rigidità rendendo le posate troppo molli e flessibili, quindi difficilmente utilizzabili in concreto.

Le posate in Vegemat ® , invece, nasce volutamente privo di alcuna carica minerale e, pertanto, pur cedendo qualche grado ( le posate in Vegemat ® non caricate resistono fino a 60 ° ) ai concorrenti in relazione alla resistenza alle altissime temperature (problema peraltro difficilmente rilevabile in concreto) può definirsi, a tutti gli effetti, biodegradabile al 100% e prodotto unicamente con l'utilizzo di risorse interamente rinnovabili .

Produttore : VEGEPLAST



Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più Chiudi