Blue Velvet Tattoo Ink. Tattoo & Piercing Studio
Sei in: Servizi: CONSIGLI:

COME PRENDERSI CURA DEL TATUAGGIO

Scegliere il miglior posto per farsi un tatuaggio ed il miglior tatuatore è solo una piccola parte del processo. Anche il miglior tatuaggio può essere rovinato senza le necessarie cure. Le indicazioni possono essere differenti in base al tatuatore; qui offriamo alcuni suggerimenti per mantenerlo pulito e ben curato, soprattutto nella prima fase

Ascolta il tuo tatuatore . Se hai fatto bene i compiti ed hai scelto un buon tattoo artist, sicuramente ti darà istruzioni dettagliate su come curare il tuo tatuaggio all'inizio. Ascoltalo attentamente! Pensa al tuo tatuaggio come ad una garanzia; se non segui le istruzioni non potrai reclamare nessun ritocco gratuito.

Lascia le bende applicate . Le dovresti lasciare applicate per un minimo di due ore fino a 24. Assicurati che venga utilizzata una benda assorbente e non adesiva. Il tuo tatuatore ti suggerirà il tempo di applicazione. La benda serve a proteggere il tatuaggio da batteri, che potrebbero penetrare attraverso la pelle ferita.

Bagna le bende con acqua tiepida prima di rimuoverle. Si tratta di un passaggio opzionale, ma raccomandato se la benda si è attaccata al tatuaggio e fa resistenza

Lava il tatuaggio . Molti tatuatori suggeriscono di usare acqua tiepida e mite (non quella della doccia diretta per intenderci), liquido antibatterico o sapone antibatterico.Usa le mani e non un asciugamano per rimuovere le crosticine che si sono formate ed evitare di grattare in modo troppo profondo la pelle. Alla fine usa un asciugamano dando dei piccoli colpetti sopra il tatuaggio, senza strofinare.

  • Dopo il primo lavaggio non usare più il sapone antibatterico.
  • Alcuni tatuatori suggeriscono di far respirare il tatuaggio per almeno dieci minuti prima di passare alla fase successiva

Applica della vaselina . Molti tatuatori suggeriscono di usare vaselina per 2-3 giorni. La vaselina dura più a lungo di qualsiasi altra lozione, riducendo il numero di applicazioni ed i possibili problemi derivanti dallo strofinio involontario. Applica un leggero strato di vaselina sufficiente a far "brillare" il tatuaggio senza soffocarlo. Ripeti l'applicazione due volte al giorno. Passa ad una lozione di altro tipo quando te lo suggerisce il tatuatore.

  • Non usare prodotti a base di petrolio.
  • Molti tatuatori consigliano di non usare lozioni colorate o profumate.

Continua a lavare ed applicare la lozione suggerita fino a quando non si sia curato del tutto . Il tatuaggio potrebbe apparire sbiadito per qualche giorno, fino a cura completa. È l'effetto della pelle che si sta rigenerando sopra la ferita. Questo tipo di pelle si riconosce dal colore più chiaro e dal fatto che dove è presente, bagnandolo, il tatuaggio apparirà più scuro.

Sicuramente il tatuaggio si spellerà e noterai dei piccoli pezzi di pelle cadere dallo stesso. Non rimuovere mai le crosticine, o potresti far uscire dalla pelle anche l'inchiostro. Lascia che cadano da sole. Questo succederà nei primi 4-7 giorni. Dopo due settimane potrebbe esserci una seconda fase di questo tipo. La cura sarà completa dopo 4-6 settimane

  • Evita di bagnare eccessivamente il tatuaggio. Fai docce corte, evita il nuoto e la sauna. Farlo potrebbe portare ad una perdita dell'inchiostro.
  • Non esporre il tatuaggio al sole fino a quando non si è completamente curato. Non applicarci protezione solare; coprilo con vestiti di cotone possibilmente. Se proprio devi usare una protezione scegline una con fattore 30 o superiore.
  • Non grattare il tatuaggio. Potresti eliminare inchiostro ed aprire ferite a pericolo d'infezione. Se senti prurito spruzzaci sopra dell'alcool denaturato o dagli dei piccoli colpi con la mano pulita fino a quando la sensazione di prurito non scompare. In alternativa puoi massaggiarlo con una lozione. Evita lo strofinamento, soprattutto sulle mani e sui piedi.
  • Non depilare la zona del tatuaggio fino a quando non è guarito completamente. Se depili le zone adiacenti al tatuaggio evita che la crema depilatoria o i peli irritino la zona tatuata.
  • Evita l'acqua salata.
  • Virus e malattie possono essere causate dall'uso di aghi non sterili. È molto importante scegliere un centro serio e con una buona reputazione. Ricordati che risparmiare può risultare caro.

  • Non usare prodotti come la pomata Neosporin. Non sono adatte per ferite causate da punture (tieni presente che il tuo tatuaggio è composto da migliaia di punture). Il suo uso comporterebbe la cura della ferita in tempi troppo rapidi, potendo causare imperfezioni nel risultato.

  • Non permettere al tatuaggio di seccarsi, almeno durante le prime tre settimane.

  • Anche dopo essersi curata totalmente, la zona tatuata potrebbe essere indolenzita. Questo succede perchè l'inchiostro deve ancora fissarsi bene. Aspetta all'incirca quattro settimane e la sensazione sparirà.

  • È normale che un tatuaggio si spelli all'inizio. Non farti prendere dalla tentazione di grattare via o rimuovere le croste; potresti rovinare il tatuaggio.