Tutti i Colori del Benessere
Sei in: Altro

Semi di pompelmo: antibiotico naturale


Un estratto naturale utile nel controllo dei miceti responsabili della Candidosi intestinale e, quindi, vaginale : l’estratto di semi di pompelmo (GSE: Grapefruit seed extract). Laboratori, Università ed Istituti di tutto il mondo hanno dimostrato che il GSE ha un’importante funzione nel controllo di centinaia di microrganismi patogeni, fra cui anche la candida. A questo proposito riportiamo alcune delle innumerevoli esperienze, da parte di Medici di varie nazionalità, sull’utilizzo con successo del Gse in tal senso:

Il Dr. Leo Galland (New York) riferisce che su 297 pazienti affetti da candidosi intestinale, 295 sono guariti, grazie al GSE: “Ho fortemente riconsiderato il valore del GSE nella mia pratica medica. GSE non è tossico. Nell’ultimo anno ho utilizzato il GSE nel trattamento dei parassiti intestinali e candidosi cronica con risultati eccellenti. Nel trattamento della candidosi è risultato efficace quanto la nistatina, l’acido caprilico ed altre sostanze antifungine. Molte persone sensibili ai farmaci tollerano molto più facilmente il GSE rispetto ai preparati antifungini ed ho potuto curare parecchi pazienti affetti da candidosi cronica che non tolleravano nessun altro trattamento. Nelle infezioni intestinali da protozoi (Giardia lambia e Entamoeba histolytica) GSE si è dimostrato più efficace del metronidazolo ed altri antiprotozoici.”

A Monterrey, in Messico, presso la Universidad Autonoma de Nuevo Leon, il GSE ha dato ottimi risultati nel controllo della Candida Albican Vaginitis. A 20 donne, affette da candida vaginale, è stato chiesto di utilizzare delle lavande con il GSE ogni 12 ore per 3 giorni consecutivi. I soggetti avevano un’età compresa tra i 22 ed i 44 anni ed una vita sessuale attiva. Il Dr. Luis E. Todd, riporta che, 15 donne sono guarite con la prima applicazione, mentre 4 alla seconda applicazione e l'ultima alla terza.

Il Dr. Jeffrey Anderson Mill Valley, CA, USA riferisce: “Come specialista in medicina dell’ambiente ed immunologia ho un significativo numero di pazienti con candidosi intestinale cronica e parassitosi protozoiche occulte. Ho trovato il GSE un eccellente agente antifungino dandomi grosse soddisfazioni con pazienti affetti da candidosi intestinali croniche ed ho avuto buoni risultati anche in certe infezioni da protozoi. Sembra non avere effetti collaterali e nessuna tossicità. Continuerò ad usare sempre più questo prodotto.”

Il Dr. David Bayley, N.D. North Vancouver, BC dichiara:

“Dopo aver trattato per molti anni pazienti con mughetto e Candidosi intestinale ho trovato GSE veramente efficace per questi problemi, inoltre, non ha controindicazioni. Ha un’efficacia comparabile alla nistatina.”

I semi di pompelmo sono una delle più efficaci sostanze naturali che possono essere paragonate agli antibiotici (sempre rimanendo nell'ambito naturale, quindi senza tutti gli effetti collaterali e la pesantezza che comportano quelli di sintesi). La scoperta delle loro proprietà è avvenuta quasi casualmente, ovvero quando Jakob Harich, medico statunitense, nel 1964 aveva notato che semi e bucce di pompelmo che lui aveva gettato impiegavano molto più tempo di tutte le altre materie presenti a decomporsi. Questo altro non voleva dire che semi e bucce resistevano all'attacco dei batteri. Infatti più avanti lo stesso Harich scoprì che i semi di pompelmo sono efficaci contro ben 100 tipi di funghi e 800 batteri grazie alle sostanze in essi presenti.

L'estratto di semi di pompelmo contiene prevalentemente bioflavonoidi e glucosidi (tra cui la naringina, che gli conferisce il sapore amaro), la cui sinergia rappresenta l'efficacia del rimedio. I bioflavonoidi sono dei costituenti chimici che si trovano nella frutta insieme alla vitamina C, svolgono azione coagulante, antinfiammatoria, emostatica e antiallergica. Di questa famiglia ne sono stati individuati 20.000 tipi diversi, ma quelli presenti nei semi di pompelmo sono tra i più efficaci per quanto riguarda il rallentamento della formazione dei radicali liberi. I glucosidi hanno invece effetti molto vari: alcuni hanno un potente effetto antinfettivo, altri agiscono direttamente su cuore e fegato.

L'estratto di semi di pompelmo è un liquido viscoso, concentrato e molto amaro che solitamente si diluisce in acqua o in tisane. Lo si trova nelle erboristerie, anche in compresse, che però hanno una concentrazione minore rispetto all'estratto.

Trova largo impiego nelle affezioni causate da virus , batteri e funghi . In caso di influenza assumerne 5 gocce in un po' di acqua due volte al giorno. Lo stesso dosaggio è impiegato per le infezioni della gola , della bocca e dei genitali . Si può impiegare come colluttorio diluendo 10 gocce in un bicchere d'acqua: usare anche in caso di sanguinamento delle gengive o dopo intervento dentistico. Per l' herpes labiale diluire una goccia di estratto in 9 gocce di acqua minerale naturale e applicarla direttamente sul labbro con l'aiuto di un cotton fioc o di una garza. Sempre diluito in questa proporzione è utile per l' acne , le micosi della pelle e delle unghie . Nel caso delle unghie, se la micosi è tenace si può anche usare l'estratto puro fino a 2-3 volte al giorno. Uno dei campi specifici in cui è usato l'estratto dei semi di pompelmo è quello del trattamento della candida albicans , un tipo di fungo simile ad un lievito che è presente naturalmente a livello della cute e delle mucose, ma che a causa di vari motivi (ad esempio uso prolungato di antibiotici, danneggiamento della flora intestinale, cattiva alimentazione, ...) diventa patogeno. Ne conseguono differenti disturbi come allergie, neurodermatiti, infezioni, asma, cefalee, depressioni. A seconda delle patologie si impiega un maggiore o minore numero di gocce. Utile anche nell' aterosclerosi e nelle malattie coronariche in quanto rende più elastiche le pareti dei vasi sanguigni.