Analisi Cliniche Biolab
Sei in: Articoli: Allergologia:

Test Allergologici

TEST ALLERGOLOGICI Sintomi del soggetto allergico:

Starnuto Lacrimazione Prurito oculare Tosse persistente Respiro sibilante Asma Cefalea Eruzioni cutanee Vomito e diarrea Crampi addominali Stitichezza Otiti ricorrenti

Cosa è una reazione allergica è una risposta anomala del sistema immunitario all'incontro con una sostanza innocua. In relazione al tipo di allergia, i sintomi possono avere frequenza stagionale oppure essere presenti per tutta la durata dell'anno. Il sistema immunitario di un individuo allergico produce rilevanti quantità di anticorpi di tipo IgE in risposta ad una sostanza estranea. Quando gli anticorpi IgE reagiscono con l'allergene (sostanza per la quale il soggetto è allergico), l'organismo rilascia le molecole responsabili dei sintomi dell'allergia.

Chi può diventare allergico? TUTTI L'insorgenza di allergie non è limitata ad alcune categorie di età, sesso o zona geografica di provenienza. La tendenza a sviluppare allergie ha carattere ereditario, ma non è necessario essere allergici dalla nascita per avere i sintomi: anche una sostanza che non ha mai determinato alcun fastidio può improvvisamente scatenare l'insorgenza di una allergia.

Come si può sapere se si è allergici

I test allergologici forniscono la risposta.

Dosaggio IgE Totali (PRIST) Dosaggio IgE Specifiche (RAST ) Le prove allergologiche del passato erano prevalentemente basate sui test cutanei che richiedono tempo e possono creare disagio al paziente. Oggi i sistemi diagnostici presenti nei laboratori permettono di eseguire un elevato numero di test allergologici su un piccolo campione di sangue Vantaggi del dosaggio su campione di sangue

Ø Diminuzione dello stress e del disagio del paziente

Ø Riduzione del numero di visite per arrivare alla diagnosi

Ø Nessun bisogno di interruzione della terapia prima di effettuare i test

Ø Tempi ridottissimi per una diagnosi

Il dosaggio delle IgE Specifiche su campione di sangue in associazione ad un'accurata anamnesi permette al medico di individuare:

Se i sintomi sono correlati ad una patologia allergica

Gli allergeni responsabili della manifestazione allergica

Il trattamento più appropriato

Che cosa può causare l’allergia
Animali

Forfora ed epiteli di origine animale sono considerati con crescente attenzione in quanto importante fonte di allergeni

Alimenti
Gli allergeni di origine alimentare più comuni sono: latte vaccino , uovo , pesce , crostacei , noci e noccioline , farine e cereali , agrumi , arachidi e soia .

Insetti
Sebbene siano poco frequenti, le punture di alcuni insetti possono essere mortali.

Muffe
Le muffe proliferano per tutta la durata dell'anno sia in ambienti confinati che in ambienti aperti, ma ci possono essere delle variazioni stagionali o periodiche.

Alberi
Molti alberi producono grandi quantità di pollini che possono indurre rinite allergica e asma. Di particolare importanza sono: il cipresso , il nocciolo e l'olivo .

Polveri
Le polveri sono costituite da un insieme di diverse sostanze allergeniche quali epiteli animali ed umani , muffe , acari e batteri
Graminacee
E' importante conoscere i periodo di impollinazione : da Maggio a Giugno nei climi freddi, da Marzo a Novembre in quelli temperati.
Acari
Gli acari vivono tra la polvere di casa e prediligono elevati livelli di umidità. Le imbottiture dei mobili, i materassi e i tappeti sono il loro habitat naturale.
Occupazionali
L'esposizione ad alte concentrazioni di allergeni nel luogo di lavoro può determinare allergie a sostanze quali il
lattice , la farina , il lievito alimentare , prodotti animali , prodotti chimici volatili , metalli pesant i , detergenti ed altre sostanze .
Erbe
I pollini delle erbacee sono tra le più comuni cause di rinite allergica .
Il laboratorio BIOLAB esegue il dosaggio delle IgE Totali (PRIST) e quello delle IgE Specifiche (RAST) su campione ematico, fornendo l’esito dei risultati lo stesso giorno del prelievo.

Elenco degli allergeni ricercati:

Pannello RAST INALANTI g2 Erba canina g6 Erba codolina t3 Betulla t4 Nocciolo t9 Olivo t11 Platano t23 Cipresso mediterraneo t210 Ligustro w1 Ambrosia comune w6 Assenzio selvatico w9 Lanciuola w19 Parietaria officinalis e1 Epitelio di gatto e2 Epitelio di cane e3 Forfora di cavallo d1 Dermatophagoides pteronyssinus d2 Dermatophagoides farinae d70 Acarus siro m2 Cladosporium herbarum m6 Alternaria alternata
Pannello RAST ALIMENTI f1 Albume f75 Tuorlo f2 Latte bovino f45 Lievito f9 Riso f4 Grano f5 Segale f14 Semi di soia f13 Arachidi f17 Nocciole f20 Mandorla f49 Mela f237 Albicocca f84 Kiwi f85 Sedano f31 Carota f25 Pomodoro f35 Patate f3 Merluzzo f23 Granchio comune